Elementi Navigazione

01/04/2021

“Incontri”, il giornalino che avvicina i giovani alle problematiche della salute mentale

Esce l'edizione speciale dei 20 anni insieme del giornalino del Centro Diurno di Velletri.

“INCONTRI” nasce nel 2006, su proposta dell’allora responsabile del Centro Diurno per la riabilitazione psichiatrica della ASL (distretto H5) Dott.ssa Mara Napoli, in  collaborazione con  il corso di Scienze Sociali del Liceo Mancinelli-Falconi di Velletri, partecipazione già iniziata nel 2004,  grazie alla disponibilità del prof. Antonio Tudico e dei Dirigenti Scolastici.      

Un INCONTRO proficuo, che ad eccezione dell’ultimo anno, sospeso a causa della pandemia per Covid, è sempre proseguito negli anni, portando i giovani ad avvicinarsi alle problematiche della salute mentale e a partecipare attivamente ai laboratori riabilitativi.

Questa collaborazione non solo è stata un’esperienza di conoscenza, scambio e accoglimento reciproco, ma ha avuto una forte valenza di crescita personale sia per gli utenti, che per i ragazzi che vi hanno partecipato, aiutando tutti a superare timori e pregiudizi, grazie ad un’integrazione interpersonale armoniosa tra studi teorici, vissuti ed emozioni condivise.

Un’esperienza questa così importante e profonda dove utenti, studenti e operatori sanitari, hanno sentito la necessità di "raccontarsi" con un giornalino che arrivasse sul territorio attraverso la scuola e la rete dei presidi sanitari territoriali.

Il primo numero, uscito nel 2006 è l’inizio di questa avventura, portata avanti negli anni con grande successo e con l’arricchimento di contributi provenienti da  Associazioni e altre realtà territoriali.  Da due anni collaboriamo anche con il Centro Diurno “Volo libero” di Albano Laziale con l’obiettivo di creare sul territorio dei luoghi aperti, fatti di scambi sociali, contaminazioni, attraversamenti, al fine di offrire altre opportunità che possano rispondere ai bisogni di famiglie e utenti.

Il giornale esce con un numero annuale, scritto e curato dai nostri utenti e dai ragazzi della scuola, in cui si raccontano le esperienze vissute nei vari laboratori, i pensieri, le impressioni, le iniziative, le riflessioni, le emozioni che la vita ci offre negli incontri, lasciando spazio alla creatività. Di qui il titolo del giornale "INCONTRI".

La frase scelta a caratterizzare il primo numero fu: " L'incontro aiuta a guarire. L'indifferenza NO" che  ben riassume l'obiettivo della cura e della riabilitazione in psichiatria.

La frase dell’ultimo numero, dedicato ai venti anni dalla nascita del Centro Diurno: " Segui il tuo cuore: non dimenticare di portare dietro anche la testa"(A. Adler), è un altro seme di saggezza che si vuole diffondere nella collettività , nella speranza di arricchire sempre di più un dialogo nel  contesto sociale di appartenenza, portatore di benessere per una reale inclusione sociale.​