Elementi Navigazione

10/06/2020

Relazione sulla Performance 2019

La presente Relazione sulla Performance relativa all’anno 2019, viene predisposta in attuazione delle nuove Linee guida per la Relazione annuale sulla Performance ai sensi del D.lgs. 150/2009, così come modificato dal D.lgs. 74/2017, e dell’articolo 3, comma 1, del DPR 105/2016 che attribuisce al Dipartimento della Funzione Pubblica (DFP) le funzioni di indirizzo, coordinamento e monitoraggio in materia di ciclo della performance, avvalendosi del supporto tecnico e metodologico della Commissione Tecnica per la Performance (CTP) di cui all’articolo 4 del citato DPR. 


Il  D.lgs.  74/2017,  pur  confermando  nelle  sue  linee  generali  l’impianto  originario  del  D.lgs.  150/2009,  ha introdotto  delle  innovazioni  incidendo  anche  sulla  disciplina  relativa  alla  predisposizione,  approvazione  e validazione della Relazione annuale sulla Performance. 


“……..nella predisposizione della Relazione devono essere privilegiate la sinteticità, la chiarezza espositiva, la comprensibilità, anche facendo ampio ricorso a rappresentazioni grafiche e tabellari dei risultati per favorire una maggiore leggibilità delle informazioni.”  - (dalle nuove Linee guida per la Relazione annuale della Performance 2018)


Essa chiude il Ciclo di Gestione della Performance. 


A seguito della modifica all’articolo 10 del D.lgs. n.150/2009 operata dal D.lgs. 74/2017 entro il 30 giugno di ogni anno le amministrazioni pubblicano, sul proprio sito istituzionale  e  sul Portale della Performance, la Relazione annuale sulla Performance, approvata dall’organo di indirizzo politico-amministrativo e validata dall’OIV. 


È utile ricordare che il processo che termina con la pubblicazione entro il 30 giugno della Relazione validata, vede coinvolti: 

  • l’amministrazione, che cura la predisposizione del documento avvalendosi delle risultanze dei sistemi di misurazione e degli esiti delle valutazioni effettuate dai soggetti competenti; 
  • l’organo di indirizzo politico amministrativo, che approva la Relazione, verificando il conseguimento degli obiettivi specifici, nonché la corretta rappresentazione di eventuali criticità emerse nel corso dell’anno di riferimento e per le quali l’OIV ha ritenuto opportuno procedere alle segnalazioni di cui all’articolo 6 del d.lgs. 150/2009;
  • l’OIV, che misura e valuta la performance organizzativa complessiva e valida la Relazione, garantendo in tal modo la correttezza, dal punto di vista metodologico, del processo di misurazione e valutazione svolto dall’amministrazione, nonché la ragionevolezza della relativa tempistica. 
    Con la redazione del Piano delle Performance e la Relazione annuale delle Performance, l’Azienda si propone di consolidare un percorso di effettivo orientamento ai risultati, dotandosi di uno strumento idoneo a fornire informazioni precise e quantificabili sugli aspetti rilevanti delle proprie attività, con l’obiettivo  di  migliorare l’erogazione  dei  servizi  e  l’organizzazione  e  rendere  più  trasparente  la rendicontazione del proprio operato agli stakeholder. 

 

La presente relazione, approvata con delibera del Direttore Generale, è stata predisposta dalla UOC Controllo di Gestione - STP, alla conclusione della gestione dell’anno 2019. Approvata  dall’Organismo  Indipendente  di  Valutazione  validata  cosi  come  previsto  Linee  guida  per  la Relazione annuale sulla performance ai sensi del D.lgs.150/2009, così come modificato dal D.lgs. 74/2017 - art. 14 c.4 del D.lgs. n. 150/2009 s.m.i. e dalla Delibera CIVIT n. 6/2013. 

La validazione viene effettuata in ordine ai seguenti requisiti: 

  • la conformità alle linee-guida 
  • l’attendibilità dei dati 
  • la comprensibilità della relazione anche per i cittadini e le imprese. 

 

Uoc Controllo di Gestione - Struttura Tecnica Permanente 

File allegati alla sezione:

Relazione sulla Performance 2019