Elementi Navigazione

29/07/2021

Sottoscritto ieri 28 luglio il Protocollo d'intesa Asl Roma 6 e Caritas Diocesana di Albano

Sottoscritto ieri 28 luglio il Protocollo d'intesa Asl Roma 6 e Caritas Diocesana di Albano alla presenza di Sua Eminenza Cardinale Marcello Semeraro e del direttore Generale Asl Roma 6 Narciso Mostarda per adesione al Tavolo Misto di Partecipazione degli Enti del Terzo Settore.

Si formalizza una collaborazione già avviata da tempo e rafforzata in questo periodo per la vaccinazione dei senza dimora, delle
persone fragili  in contatto con la rete Caritas territoriale. Si sono ripercorse le attività di umanizzazione delle cure messe in campo dall’azienda sanitaria, dalla tenda degli abbracci alla sottoscrizione della procedura operativa per le visite ai pazienti Covid e l’accompagnamento al fine vita.

“Alla luce di quanto fatto e di quanto facciamo ogni giorno - afferma il direttore generale - possiamo permetterci oggi di sottoscrivere con la Caritas questo manifesto. È un atto formale e necessario che consentirà ai rappresentanti dell’associazione di sedere al tavolo di tutte le associazioni di volontariato con la direzione strategica aziendale per la condivisione di progetti innovativi e nuovi percorsi per la nostra comunità. Al di là però dell’atto formale noi ci spendiamo da sempre per far accadere le cose oltre la firma delle convenzioni, uniti al fianco dei più deboli per la tutela della salute di tutti”.

Continua Sua Eminenza: “Ciò che dico sempre ai miei sacerdoti lo chiamo TESTAMENTO PASTORALE, tutto racchiuso in una sola parola: CURA. Il primo e più antico significato di questa parola è vicinanza, prossimità, attenzione per le persone. È un conforto per me poter vedere quanto spazio per l’umanità e la cura dedichiate al nostro territorio, quanta attenzione, controllo ci siano stati. Stiamo imparando molto da questa pandemia, una cosa su tutte l’importanza delle relazioni vere. L’atto di oggi ne è testimonianza.”

 

Le immagini: