DIPARTIMENTO PREVENZIONE

UOSD Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (SIAN)

Indirizzo:

Via Enrico Fermi, 2 – 00044 Frascati – Terzo Piano

Direttore:

Dr.ssa Angela De Carolis
angela.decarolis@aslroma6.it

Recapiti:

Ricevimento:

martedì e giovedì ore 9,30 – 10,30, in altri giorni previo appuntamento

Descrizione e finalità del servizio:

Il modello organizzativo del SIAN prevede che questo si sviluppi in rapporto alle due principali Aree Funzionali: Igiene degli alimenti e delle bevande e Igiene della Nutrizione.

Il SIAN è dotato di autonomia tecnica ed operativa, ferme restando le necessarie modalità di integrazione con le funzioni delle altre Strutture Dipartimentali.

L’area funzionale IGIENE DEGLI ALIMENTI E DELLE BEVANDE è preposta allo svolgimento delle seguenti attività:

  • Registrazione delle Segnalazioni Certificate di Inizio Attività (S.C.I.A.) ai sensi del Reg. CE 852/2004 per il censimento delle imprese alimentari.
  • Vigilanza e controllo ufficiale sulle attività soggette a Registrazione ai sensi del Reg. CE n. 852/2004: produzione primaria, preparazione, confezionamento, deposito, trasporto, somministrazione, ristorazione collettiva e commercio dei prodotti alimentari di competenza e delle bevande.
  • Provvedimenti conseguenti all’accertamento di non conformità alla normativa ai sensi del Reg. CE 882/2004 art. 54: prescrizioni, restrizione o divieto di immissione sul mercato di prodotti alimentari, sospensione in toto o in parte dell’azienda interessata.
  • Controlli ufficiali e campionamenti di prodotti alimentari ai sensi del Reg. CE 882/2004 per l’attuazione del Piano Regionale Integrato dei controlli sulla sicurezza alimentare; provvedimenti conseguenti all’accertamento di non conformità alla normativa.
  • Adempimenti di competenza nell’ambito del Sistema di Allerta Rapido per alimenti destinati al consumo umano: attivazione allerte, verifiche sul ritiro/richiamo del prodotto, adozione di successivi provvedimenti (sequestri e/o campionamenti, provvedimenti sanzionatori), provvedimenti sui prodotti ritirati (ulteriore trasformazione, utilizzazione per scopi diversi, distruzione).
  • Interventi di competenza, congiuntamente ad altri Servizi, nei casi accertati o presunti di infezioni, intossicazioni, tossinfezioni alimentari, intossicazioni e/o avvelenamenti da funghi.
  • Interventi su richiesta dell’Autorità Giudiziaria e di altri Enti Pubblici (Comuni, N.A.S.).
  • Interventi a seguito di esposti/richieste di privati cittadini ovvero di associazioni in merito alla segnalazione di: a)inconvenienti igienico sanitari presso attività alimentari b)possibile presenza di contaminanti in prodotti alimentari (formazione di reperti e invio ai laboratori competenti per le successive analisi).
  • Tutela delle acque destinate a consumo umano distribuite tramite acquedotto pubblico: vigilanza e campionamenti di routine e di verifica periodica per l’accertamento della qualità delle acque, provvedimenti conseguenti all’accertamento di non conformità alla normativa.
  • Tutela delle acque destinate al consumo umano distribuite tramite approvvigionamenti idrici privati (pozzi) ad utenze private ovvero ad imprese alimentari: rilascio del giudizio di potabilità delle acque su richiesta di privati, vigilanza e campionamenti di routine e di verifica periodica per l’accertamento della qualità delle acque, provvedimenti conseguenti all’accertamento di non conformità alla normativa.
  • Vigilanza sull’utilizzazione e il commercio delle acque minerali: ispezioni presso le sorgenti per la verifica della sussistenza del riconoscimento ministeriale e dell’autorizzazione all’imbottigliamento; interventi su richiesta di privati per il riconoscimento e il rinnovo dell’etichetta ai sensi del Decreto Ministeri della Salute n. 542/92 e succ.; campionamenti periodici presso le sorgenti (captazione e imbottigliamento); campionamenti periodici presso i punti vendita; provvedimenti di competenza conseguenti all’accertamento di non conformità alla normativa.
  • Pareri preventivi su richiesta di privati per la realizzazione e/o modifica di imprese di produzione, preparazione, confezionamento, deposito, trasporto, somministrazione e commercio dei prodotti alimentari di competenza e le bevande.
  • Verifica, sopralluoghi, pareri ai fini del riconoscimento degli stabilimenti di produzione commercializzazione e deposito ai fini della commercializzazione di additivi, aromi ed enzimi;
  • Verifica, sopralluoghi, pareri ai fini del riconoscimento degli stabilimenti di produzione e/o confezionamento di alimenti per gruppi specifici di popolazione (FSG), integratori alimentari e alimenti addizionati di vitamine e minerali;
  • Verifica, sopralluoghi, pareri ai fini del riconoscimento degli stabilimenti di produzione e deposito all’ingrosso di semi e germogli;
  • Verifica ed inoltro delle istruttorie alla Regione per l’iscrizione nell’elenco regionale dei laboratori che effettuano analisi ai fini dell’autocontrollo per le imprese alimentari ai sensi delle Delibera Giunta Regionale n. 1020 del 22/11/2005.
  • Rilascio dei certificati sanitari per l’esportazione di prodotti alimentari.
  • Istruttoria e parere di competenza per il rilascio dell’autorizzazione alla vendita e/o deposito dei prodotti fitosanitari ai sensi del DPR n. 290/01.
  • Censimento delle attività di deposito e/o vendita dei prodotti fitosanitari.
  • Vigilanza sul commercio dei prodotti fitosanitari: verifica delle condizioni igienico sanitarie e strutturali dei locali, verifica delle corrette modalità di deposito e di vendita dei prodotti fitosanitari.
  • Gestione dei flussi informativi sui dati di vendita dei prodotti fitosanitari.
  • Campionamenti di prodotti alimentari per la ricerca della presenza di residui di prodotti fitosanitari.
  • Attività di formazione: attivazione di Corsi regionali per i rivenditori di prodotti fitosanitari per il rilascio del patentino di abilitazione alla vendita di tali prodotti ai sensi del DPR n. 290/01.
  • Informazione ed educazione sanitaria all’utenza in merito all’igiene ed alla sicurezza degli alimenti e delle preparazioni alimentari.
  • Elaborazione di proposte per la formazione e l’aggiornamento del personale sanitario, tecnico e amministrativo afferente all’Area Funzionale.
  • Attività di consulenza e controllo proprie dell’Ispettorato Micologico: vigilanza e controllo ufficiale sulla produzione, commercializzazione e somministrazione dei funghi freschi, secchi e conservati; attività di consulenza per i cittadini mediante cernita e riconoscimento dei funghi epigei spontanei raccolti da privati cittadini e determinazione dei funghi commestibili; attività di campionamento di funghi freschi, secchi e conservati.

L’area funzionale della IGIENE DELLA NUTRIZIONE è preposta allo svolgimento delle seguenti attività:

  • Sorveglianza nutrizionale
  • Interventi di prevenzione nutrizionale
  • Attività informative
  • Interventi nutrizionali per la ristorazione collettiva
  • Consulenza per l’aggiornamento in tema nutrizionale per le strutture di ristorazione pubbliche e private (scuola, attività socio-assistenziali,ecc)
  • Interventi per la promozione della qualità nutrizionale nei settori produttivi e commerciali di competenza
  • Consulenza dietetico-nutrizionale
  • Rapporti di collaborazione e consulenza con strutture specialistiche e medici di medicina generale
  • Elaborazione di proposte per la formazione e l’aggiornamento del personale sanitario, tecnico e amministrativo

SIAN Distretti H1 - H3:

Via E. Fermi, 2 - 00044 Frascati
Segreteria tel. 06 9327 4103 fax 06 9327 5331
Orari di ricevimento: giovedi ore 8,00 - 9,30

Ambito territoriale: Rocca Priora, Rocca Di Papa, Montecompatri, Monteporzio Catone, Frascati, Grottaferrata, Colonna, Ciampino, Marino

Dirigente medico:

  • Dott.ssa Angela De Carolis

Tecnici della Prevenzione:

  • Dr. Andrea Amati
  • Dr. Cesare Lemucchi

SIAN Distretti H2 - H5:

Ospedale Spolverini di Ariccia "Padiglione Colombo", Via delle Cerquette – 00072 Ariccia
tel. 06 9327 5214 / 2440 / 2442 - fax 06 9327 3757
Orari di ricevimento: giovedì ore 8.30-9.30

Ambito territoriale: Albano Laziale, Ariccia, Castel Gandolfo, Genzano di Roma, Lanuvio, Nemi, Velletri, Lariano

Dirigente medico:

  • Dott.ssa Noemi Pavoni

Tecnici della Prevenzione:

  • Dott. Sandro Lattanzi
  • Dott. Michele Pistolesi

SIAN Distretto H4:

Via del Mare Km 19,000 - località Macchiozza – 00071 Pomezia
Seg. tel. 06 9327 5211 / 5212 - fax 06 9327 5331
Orari di ricevimento: giovedì ore 8,30 - 9,30

Ambito territoriale: Pomezia, Ardea

Dirigente medico:

  • Dott.ssa Angela De Carolis

Tecnici della Prevenzione:

  • Dott. Lucia Inglese
  • Dott. Antonio Dell’Università

SIAN Distretto H6:

Piazza San Francesco, 4 – 00048 Nettuno 
Seg. tel. 06 9327 6127 / 6110 / 6109 - fax 06 9327 5331
Orari di ricevimento: giovedì ore 8,00 - 9,00 e in altri giorni previo appuntamento 

Ambito territoriale: Anzio, Nettuno

Dirigente medico:

  • Dott.ssa Angela De Carolis

Tecnici della Prevenzione:

  • Dott. Alberto Monti
  • Dott.ssa Silvia Breccolotto
Informazioni Utili

Riferimenti Normativi

  • Decreto Legislativo 30 dicembre 1992 n. 502 concernete il riordino della disciplina in materia sanitaria a norma dell’art. 1 della Legge 23 ottobre 1992 n. 421;
  • L’art. 7 del Decreto Legislativo n. 502/92, come modificato dall’art. 8 del Decreto Legislativo n. 517/93, prevede l’istituzione da parte delle Regioni presso ciascuna ASL del Dipartimento di Prevenzione, all’interno del quale è prevista l’istituzione obbligatori del Servizio I.A.N..
  • Decreto Ministeriale 16 ottobre 1998 Linee guida concernenti l’organizzazione dei Servizi I.A.N. nell’ambito del Dipartimento di Prevenzione delle ASL.
  • Delibera Giunta Regionale del Lazio 31 maggio 2002 n. 676: Linee guida per l‘organizzazione e il funzionamento dei SIAN obbligatori per ogni Dipartimento di Prevenzione delle ASL della Regione Lazio.