Elementi Navigazione

DISTRETTO H3 - CIAMPINO

UOS Cure Intermedie

INDIRIZZO

P.O. "S. Giuseppe" di Marino, via XXIV maggio

RECAPITI

Referente: Domenico Caione

tel: 06 9327 3152 - e-mail: uocad3@aslroma6.it

MODALITA' DI ACCESSO / ORARI

Accesso ordinario: ordinariamente attraverso il PUA (Vedi Sezione dedicata) Dimissioni protette: solo dietro richiesta diretta e formale dell’ospedale dimettente (ovvero della clinica di riabilitazione, della clinica di lungodegenza o altra struttura di ricovero) e previa convocazione al fine di valutare la fattibilità ed acquisire il consenso al Piano Assistenziale Individuale ( PAI); non vale per i pazienti già dimessi, anche se in possesso di lettera per il CAD (in tal caso l’attivazione è effettuata a cura del medico di famiglia attraverso il PUA come per l’accesso ordinario).

DESCRIZIONE E FINALITA' DEL SERVIZIO

Le Cure Internedie hanno come obiettivo principale l'assistenza ai soggetti fragili:

  • Attraverso il CAD (Centro Assistenza Domiciliare) l’attività viene rivolta ai soggetti in condizioni di non autosufficienza, permanente o temporanea che determini l’impossibilità ad accedere alle strutture sanitarie ambulatoriali, residenti nel territorio del Distretto o con domicilio sanitario nello stesso, senza limiti di età e senza limiti di reddito;
  • Attraverso l’Assistenza Domiciliare ad Alta Intensità (ADIAI), che è rivolta a pazienti residenti nel territorio del Distretto, in dimissioni dai reparti ospedalieri ad alta intensità e affetti da malattie neurodegenerative, da insufficienza respiratoria cronica grave con necessità di Ventilazione Meccanica Domiciliare invasiva e non, o totalmente dipendenti da ventilatore, con operatori sanitari;
  • Attraverso le valutazione per: ricoveri in RSA - Hospice - Assistenza Riabilitativa ex Art. 26

PRESTAZIONI EROGATE

Rilascio di pareri per Hospice, Valutazioni multidimensionali per RSA, Riabilitazione ex art. 26, ADI alta intensità. Assistenza Domiciliare prestazionale (ADP) occasionale, ad erogazione diretta. Assistenza domiciliare integrata (ADI) ad erogazione diretta, anche con la collaborazione di altre Unità Operative distrettuali sanitarie e sociali.

Valutazioni multidimensionali per accesso ex art.26, Rapporto con i Centri di Riabilitazione (ex art. 26 ) che ospitano i pazienti residenti nel Distretto H3 e proroghe progetti riabilitativi.

Proroghe progetti RSA per disabili "Il Tetto", "Villa Nina"

 

 

MODULISTICA