Elementi Navigazione

Vaccinazioni anti Covid-19

Green Pass - Certificazione Verde Covid-19

Green Pass - Certificazione Verde Covid-19
 

 

Cosa succede se si contrae l'infezione da SARS-CoV-2 dopo la somministrazione della prima dose di vaccino?

Con una nuova circolare, il Ministero della Salute chiarisce in merito alla vaccinazione anti-COVID-19 nei soggetti che hanno ha contratto un’infezione da SARS-CoV-2 successivamente alla somministrazione della prima dose di un vaccino con schedula vaccinale a due dosi.

La Circolare emanata ieri dalla Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute stabilisce che:

  1. chi ha avuto l'infezione entro il 14esimo giorno dalla somministrazione della prima dose di vaccino deve ricevere, il prima possibile, anche la seconda dose;
  2. per chi invece ha contratto l'infezione oltre il 14esimo giorno dalla somministrazione della prima dose, la schedula vaccinale si intende completata, in quanto l'infezione stessa è da considerarsi equivalente alla somministrazione della seconda dose. Pertanto in questi casi è previsto il rilascio del green pass.

 

Cos'è

Come funziona

Come ottenere la certificazione

Ottieni il codice AUTHCODE

 

Cittadini italiani vaccinati o guariti all’estero (residenti nel territorio Asl Roma 6)

 

I cittadini italiani residenti nella ASL Roma 6, che hanno effettuato vaccinazioni COVID all'estero, possono richiedere la registrazione del certificato attestante vaccinazioni anti Covid-19 eseguite all’estero ai fini del rilascio della Certificazione verde (Green Pass).

Come fare:

  • Rivolgersi al desk dell'HUB Ospedale dei Castelli
    • dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 18.00
  • o presso il medico di medicina di base o pediatra di libera scelta

documentazione da presentare:

  • Certificato vaccinale in originale redatto in lingua inglese e, in caso di altra lingua, accompagnato da una traduzione giurata e fotocopia rilasciata dall’Autorità Sanitaria estera che riporti almeno i seguenti contenuti;
    • Dati identificativi del titolare (nome, cognome, data di nascita);
    • Dati relativi al/ai vaccino/i: denominazione e lotto ed esclusivamente per vaccini approvati dall’Agenzia Europea - Comirnaty (Pfizer BioNtech), Spikevax (Moderna), Vaxzevria (AstraZeneca), Janssen (Janssen-Johnson & Johnson);
    • Data/e di somministrazione del vaccino;
    • Dati identificativi di chi ha rilasciato il certificato (Stato, Autorità sanitaria).
  • Fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
  • Tessera sanitaria o codice AIRE.

 

Locandina

 

Come fare per accedere alle attività e ai servizi che richiedono il Green Pass se le condizioni di salute non permettono di fare la vaccinazione o la seconda dose del vaccino.

 

Per accedere ai servizi e alle attività che richiedono un Green Pass, i cittadini residenti nel territorio Asl Roma 6 che non possono ricevere o completare la vaccinazione per motivi di salute, possono utilizzare fino al 30 settembre una certificazione di esenzione dalla vaccinazione, rilasciata dai medici vaccinatori dei Servizi vaccinali delle Aziende ed Enti dei Servizi sanitari regionali o dai Medici di medicina generale o Pediatri di libera scelta dell’assistito che operano nell’ambito della campagna di vaccinazione anti-SARS-CoV-2 nazionale. 

Come fare:

  • Rivolgersi al desk dell'HUB Ospedale dei Castelli
    • dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 18.00
  • o presso il medico di medicina di base o pediatra di libera scelta

documentazione da presentare:

  • Documentazione che attesti l’esenzione dalla vaccinazione;
  • Fotocopia di documento di identità in corso di validità;
  • Tessera sanitaria o codice AIRE.

 

Locandina