Elementi Navigazione

POLO OSPEDALIERO H1 - FRASCATI

UOC Pronto Soccorso e Medicina d'Urgenza Breve Osservazione

DIRETTORE

Dott.ssa Paola Lapiccirella

COORDINATORE

Dott.ssa Patrizia Sarzo

PERSONALE MEDICO

  • Dott.ssa Ciceroni Claudia
  • Dott. D'Ambrosi Mauro
  • Dott.ssa Guarinio Maria Domenica
  • Dott.ssa Guarino Sabina
  • Dott. Di Palma Eugenio
  • Dott. Marcianò Francesco
  • Dott.ssa Nasorri Loredana
  • Dott. Specchia Francesco

RECAPITI

  • Direttore: tel. 06 9327 4225
  • Infermiere Coordinatore: tel. 06 9327 2716
  • Reparto: Tel 06 9327 4224 - Fax 06 9327 4221

DOVE SIAMO

SEDE: Polo Ospedaliero H1 Frascati via Tuscolana 2, I ° Padiglione Piano Terra

Il Pronto Soccorso si raggiunge con automezzi privati, Mezzi Soccorso 118 e con accesso pedonale da via Tuscolana 2 dirigendosi dall’ingresso dell’Ospedale all’area Camera Calda l° Padiglione Piano terra.

DESCRIZIONE E FINALITA' DEL SERVIZIO

L’U.O. di Accettazione Pronto Soccorso è una struttura complessa dedicata all’attività diagnostica e terapeutica d’emergenza ed urgenza, funzionante H24 e rappresenta il collegamento fra servizi territoriali e l’ospedale.
Assicura la risposta a tutte le situazioni di emergenza-urgenza che compromettono l'integrità psichica e fisica della persona e non siano risolvibili dal Medico di famiglia, dal servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) o dalle normali strutture specialistiche ambulatoriali.
Tratta patologie che:

  • Determinano una alterazione dei parametri vitali, ledono l’integrità fisica e psichica della persona
  • Potrebbero rapidamente evolvere compromettendo la vita del paziente

Medici, infermieri e personale tecnico sono qualificati e aggiornati per svolgere le varie attività e si avvalgono della necessaria strumentazione e della collaborazione del Servizio di Radiologia, Laboratorio Analisi e dei vari consulenti specialisti

STRUTTURA: all’interno del Pronto soccorso si trovano:

  • Una Sala di Attesa
  • Una Postazione Triage: è all’interno della Sala d’aspetto.

PRESTAZIONI EROGATE

Il Pronto Soccorso garantisce:

  • Gli interventi diagnostico-terapeutici d'urgenza;
  • Il primo accertamento diagnostico-clinico, strumentale e di laboratorio;
  • Gli interventi necessari alla stabilizzazione del paziente;
  • Il ricovero in regime di urgenza;
  • Il trasporto protetto nel caso in cui il ricovero non sia possibile o siano necessarie cure presso altra Struttura;
  • Osservazione Breve che ha come obiettivo il miglioramento della qualità delle cure erogate ai pazienti, attraverso la gestione in Pronto Soccorso, fino a 24/36 ore, in regime di non ricovero, di quadri a complessità moderata, con riduzione delle ammissioni non appropriate e dei costi sanitari;
  • L’individuazione alla dimissione di percorsi assistenziali ambulatoriali con prescrizione di accesso;
  • La prescrizione alla dimissione di terapie farmacologiche, indagini diagnostiche e controllo con indicazione al contatto presso il medico di famiglia;
  • Gli adempimenti correlati ad attività medico legale di segnalazione-referto
  • Gli adempimenti correlati ad accertamenti richiesti da Autorità Giudiziaria
  • Gli adempimenti correlati a certificazioni di malattia e di infortunio INPS-INAIL
  • Gli adempimenti correlati alle attività di segnalazione/collaborazione Servizi di Prevenzione Salute Pubblica/Servizi Sociali
  • La gestione di eventi eccezionali di Maxi Emergenza

MODALITA’ DI ACCESSO E ORARI

Il Servizio è operativo H24

E’ COMPETENZA INFERMIERISTICA assegnare il Codice di priorità.

L'accesso alle prestazioni di Pronto Soccorso è regolato solo dalla priorità della patologia da trattare in base alla quale, con il sistema TRIAGE (= selezionare), un infermiere specializzato stabilisce la priorità ad ogni paziente e assegna uno dei seguenti codici colore:

  • 1. Codice ROSSO: Paziente in pericolo di vita con una o più funzioni compromesse o con necessità di assistenza immediata (ha accesso immediato in sala visita)
  • 2. Codice GIALLO: Paziente in potenziale pericolo di vita e con necessità di assistenza nel più breve tempo possibile (ha accesso in sala visita subito dopo il codice rosso)
  • 3. Codice VERDE: Paziente sofferente ma con patologia senza alcun rischio di compromissione delle funzioni vitali (ha accesso in sala vista dopo il codice Rosso e Giallo)
  • 4. Codice BIANCO: Paziente con patologia minore il cui trattamento non ha alcuna urgenza e che dovrebbe essere valutato in ambito ambulatoriale o dal proprio medico curante

I pazienti con assegnazione di codice colore VERDE e BIANCO attendono in SALA DI ATTESA.

I pazienti con assegnazione di codice colore Codice GIALLO attendono nell’AREA INTERNA

Le attività assistenziali dirette si svolgono in:

  • Una Sala Rossa per Emergenze (shock room) dove si trovano tutti i presidi per il mantenimento e il ripristino delle funzioni vitali di base.
  • Due Sale ambulatori per visita trattamento medico e trattamento chirurgico di lesioni traumatiche non complesse.
  • Una Sala Osservazione Temporanea fornita di due letti e due barelle, con postazione gas medicali, bagno interno accessibile a persone con diversa abilità.
  • Una sala dedicata alla gestione dell’isolamento patologie infettive con bagno interno accessibile a persone con diversa abilità
  • Una sala visita destinata alla gestione di pazienti con particolari caratteristiche di gestione
  • Un accesso diretto Sezione Diagnostica di Radiologia e Sezione trattamento traumatologia Ossea Sala Gessi.

MODULISTICA NECESSARIA